Diventare donatori

Come diventare donatori AVIS

Per donare il sangue è richiesta l’iscrizione ad una Associazione di Donatori, ciò è garanzia di sicurezza per il donatore ed il ricevente.

Il primo passo è l’effettuazione di alcune indagini preliminari presso i Centri Trasfusionali, solitamente quello dell’Ospedale di Rho o, in alternativa, quello dell’Ospedale di Garbagnate o del Centro Formentano di Limbiate. Per conoscere le modalità di accesso a questi centri ti consigliamo di passare presso una Sezione Avis così da conoscere tutte le informazioni utili e ritirare una lettera di presentazione (ove necessaria).

Per accertare l’idoneità, l’aspirante donatore avrà un colloquio con il medico del Centro Trasfusionale che gli rivolgerà domande sulla sua vita. Qualsiasi risposta ed eventuali richieste di chiarimento saranno coperte da segreto professionale e serviranno esclusivamente a garantire una donazione sicura e senza rischi per il soggetto ricevente.
L’apirante donatore sarà quindi sottoposto ai seguenti esami:

  • prelievo di sangue per determinare gruppo sanguigno e fenotipo Rh, esame emocitometrico, determinazione delle transaminasi e altri esami biochimici ( è opportuno essere a digiuno )
  • ECG ( Elettrocardiogramma )
  • visita medica

Nell’arco di qualche settimana, se tutto è nella norma, viene comunicato all’AVIS di appartenenza l’idoneità del richiedente. Trascorso circa un mese da queste indagini preliminari sarà possibile effettuare la prima donazione che risulterà poi essere il passo successivo per poter poi richiedere l’iscrizione all’Associazione, tramite un modulo apposito (scaricabile qui), ed essere dunque tesserato.

La tessera di iscrizione viene rilasciata in pochissimo tempo, basta la consegna del modulo di iscrizione e di due foto formato tessera; solitamente viene consegnata direttamente a casa del donatore tramite posta o consegna brevi manu.

 

Contact Form Powered By : XYZScripts.com